servizi per la famiglia

servizi per la famiglia

Quando una persona ha un problema di dipendenza patologica, da sostanze o comportamenti di dipendenza, tale condizione si riflette inevitabilmente sul sistema famiglia ( partner, figli, genitori, ecc), dando luogo a sofferenze e difficoltà, problemi relazionali, economici, ecc…

I familiari necessitano di ascolto, sostegno e accompagnamento al fine di accettare la persona con i suoi problemi, sostenerla nella difficoltà di accettare e affrontare il disagio personale legato alla storia del proprio congiunto.

Inoltre è importante promuovere e valorizzare un ruolo attivo di familiari, partner e persone significative per l’utente nell’ambito del trattamento e nella relazione futura con l’utente.

Accogliere e dare il necessario sostegno ai familiari significa promuovere la famiglia stessa come risorsa importante nel percorso di cura del proprio congiunto: il percorso familiare consente di rielaborare nuove relazioni in grado di promuovere il benessere delle persone, la riconciliazione e la presa in carico reciproca per superare gradualmente risentimenti, fatti e vicende dolorosi e conflittuali, pregiudizi, diffidenze ed infine riorganizzare un sistema di relazioni e vite familiari funzionali al reinserimento delle persone nel contesto affettivo, relazionale e sociale.

Sei familiare di una persona con problemi di dipendenza? Sei partner di una persona con problemi di dipendenza? Sei fratello/sorella/padre o madre di una persona con problemi di dipendenza ?

Puoi rivolgerti al Centro Torinese di Solidarietà, un serio centro specializzato che offre consulenza e percorsi adeguati alla persona e alla famiglia.

Ai familiari/persone significative si offre in particolar modo il sistema dei primi colloqui (permettono ai familiari di avere informazioni sui problemi delle dipendenze, poter esprimere disagi e difficoltà ed organizzare una strategia di aiuto); gruppi di auto-aiuto accompagnano familiari nel sostegno alla persona, nella condivisione di vissuti e attese, nell’acquisizione di atteggiamenti educativi, nel superamento di conflittualità e risentimenti e nella chiarificazione di ruoli e sentimenti; a fter-care (la fase di reinserimento è delicata per l’utente e per la sua famiglia: tutti sono protagonisti di una relazione più funzionale ed efficace rispetto al passato. Durante tutto il percorso, ma in particolare in questa fase, sono previsti momenti strutturati di monitoraggio, colloqui e gruppi di condivisione a beneficio dei familiari).

 

Gruppi di Auto-mutuo-aiuto

Accompagnano familiari/partner nel sostegno alla persona con problemi di dipendenza inserita in trattamento, nella condivisione di vissuti e attese, nell’acquisizione di atteggiamenti educativi, nel superamento di conflittualità e risentimenti e nella chiarificazione di ruoli e sentimenti.

Il Centro Torinese di Solidarietà organizza e gestisce gruppi serali di auto-mutuo aiuto in cui è garantita la massima riservatezza ai partecipanti. Cadenza quindicinale.

 

Desideri informazioni, chiarimenti, approfondimenti sui Servizi per la famiglia ?

Chiama il numero 011 - 8126618 e fissa un colloquio

Share by: