MENU

MENU

Aiutare un tossicodipendente a smettere: a chi rivolgersi

Se un familiare o un amico soffre di tossicodipendenza, fornire il nostro aiuto è fondamentale. La dipendenza inizialmente può sembrare un tunnel da cui è impossibile venir fuori. Per questo motivo è importante accompagnare la persona a rivolgersi verso un aiuto esperto, come centri e comunità di recupero che possano aiutarlo a superare a dipendenza riprendendo in mano la propria vita.

Di cosa parleremo in questo articolo:

Per aiutare una persona cara affetta da tossicodipendenza è fondamentale rivolgersi a un centro specializzato, pronto ad accogliere la persona e accompagnarla nel proprio percorso di riabilitazione.
Scopri l’approccio del Centro CTS per il trattamento delle dipendenze da sostanze.

fratello e sorella affrontano il problema di alcolismo

Cura della tossicodipendenza: come funziona

Il primo ostacolo per aiutare un tossicodipendenza è rappresentato spesso dal rifiuto di riconoscere e accettare il problema. La persona che sperimenta la dipendenza, infatti, tende a negare la gravità della propria condizione e ad avere la sensazione di poter controllare la situazione. Accettare il problema della tossicodipendenza è il primo passo per iniziare un intervento di aiuto e di riabilitazione.

Se una volta instaurato il dialogo la persona non accetta il proprio problema continuando a sminuirlo e rifiutarlo, è importante cercare fin da subito un aiuto esterno. Chiedere consiglio a centri specializzati come le comunità di recupero può essere di estremo aiuto.
Il personale esperto potrà dare i migliori consigli su come comportarsi con la persona, cercando di aiutarla a riconoscere il problema e la necessità di chiedere aiuto.

Cercare di convincere e forzare da subito la persona a rivolgersi a una comunità può risultare controproducente. La ricerca di aiuto è infatti un processo che richiede tempo, un percorso interiore che è la base del percorso di cura.

Fasi del percorso di riabilitazione

Curare una persona tossicodipendente significa prendersi carico delle sue necessità a tutto campo. Il trattamento terapeutico prevede la disintossicazione attraverso un percorso di cura personalizzato, con colloqui iniziali di valutazione e motivazione e visite specialistiche (mediche e psicologiche).
La fase riabilitativa comprende la partecipazione ai gruppi di lavoro, che forniscono i seguenti tipi di supporto:

  • psicoeducativo (che punta al rapporto tra consapevolezza del problema e comportamento);
  • psicologico (per alimentare sempre la motivazione al cambiamento);
  • socio-relazionale (per il reinserimento sociale e lavorativo).

Psicoterapia a supporto della tossicodipendenza

L’obiettivo specifico della disintossicazione è affiancato da trattamenti psicoterapeutici con i quali si affrontano temi inerenti alla vita dei pazienti, al fine di individuare le cause che li hanno portati all’uso di sostanze. Nella psicoterapia di gruppo, la persona tossicodipendente riesce a prendere consapevolezza confrontando le proprie esperienze con quelle degli altri. Il gruppo della comunità rappresenta un luogo sicuro per poter affrontare il cambiamento, lavorando insieme verso la riabilitazione.

Come funziona la Comunità di recupero

Uscire dal proprio contesto di vita quotidiano ed entrare in un ambiente nuovo e controllato, che protegga il tossicodipendente dalla possibilità di avere accesso alla sostanza, è spesso l’unico modo per uscire dal circolo vizioso della dipendenza. Per questo motivo il contesto della Comunità di recupero per tossicodipendenti è così importante.

Una comunità è in grado di offrire un’assistenza professionale continua, con operatori e personale medico specializzato. In questo modo la persona ha il giusto sostegno davanti a problematiche come craving e astinenza. Grazie a terapeuti specialisti, la persona potrà affrontare le cause che lo hanno portato alla dipendenza, momento fondamentale per costruire skills e abitudini da portare all’esterno per evitare la dipendenza.

Entrando in una comunità, la persona con un problema di dipendenza da droghe viene guidata in tutte le tappe, fino allo sviluppo di un progetto futuro per una nuova vita senza droga, che lo aiuti a reinserirsi nel mondo del lavoro, nella famiglia e nella società.

Ultime News